La Castagnata

 

7 Novembre 2015: "Insieme per la Castagnata" - II Edizione

 

80 chili di belle castagne, 200 salcicce, 100 wustel, 300 panini e 300 persone grandi e piccine riempiono di canti, di voci e di giochi tutti gli spazi a disposizione, mentre tutta la comunità è attenta e partecipe della gioia di tutti…

Si svolge la II edizione della festa che, all’inizio dell’anno pastorale, unifica tutte le realtà giovanili della casa: scuola infanzia, scuola primaria, oratorio.

Nulla sr. Rita e il comitato promotore lasciano all’improvvisazione.

Mago Diego organizza un simpatico spettacolo "interattivo"; Carletto, il nostro "nonno vigile", con la sua voce baritonale, coinvolge piccoli e grandi in un simpatico e frequentatissimo karaoke; i gonfiabili, allestiti in un lato del grande cortile, accolgono i più piccoli che non si stancano di saltare e molleggiare per ore; i giochi del giardino sono presi d’assalto per tutto il pomeriggio. Papà, mamme ed amici chiacchierano serenamente tra loro mentre i membri del comitato, formato da insegnanti, genitori, giovani del servizio civile ed animatori, si prodigano attorno a griglie rosse di brace, preparano cartocci variopinti di caldarroste appena sfornate e centinaia di panini con fumanti salcicce e/o wustel. Non mancano bibite e dolci. Il servizio d’ordine della festa presiede alla distribuzione dei vassoi con la cena che viene consumata allegramente. Ci sono castagne ovunque, nei cappellini confezionati per l’occasione, nei grembiuli usati per cucinare e servire, nei festoni augurali… e nei cartocci fumanti!!!

La presenza di numerose "nuove" famiglie di bambini della scuola materna favorisce il clima di conoscenza reciproca, di scambio fra famiglie e la familiarità dello stare insieme partecipando con i figli ai loro giochi.

Don Bosco senz’altro sorride dal suo Paradiso e benedice ogni famiglia mentre Mamma Margherita gioisce del suo "felice sbaglio" che in tutto il mondo salesiano segna una simpatica tradizione.

L’aria di famiglia consente a tutti di sentirsi a “casa” con i propri bambini, in uno spazio sicuro e accogliente quale alternativa rilassante alle tensioni del vivere quotidiano.

 

Evviva le castagne di don Bosco!

 

 

Galleria...